Semplicemente… Indiana Jones

Lo so, lo so… oggi avrei dovuto consigliarvi un paio di titoli cinematografici. Tuttavia in occasione dell’anniversario dell’uscita del primo film della saga che mi ha fatta innamorare dell’archeologo più affascinante di sempre e che ha influenzato la mia immaginazione e le mie passioni (per molti anni ho sognato di diventare un egittologa proprio grazie a questi film e confesso che quando ho dovuto scegliere l’università il mio cuore era diviso tra un corso che mi portasse a studiare la storia del cinema e uno che mi conducesse verso la storia antica) oggi farò un eccezione. Dopo domani infatti si celebrerà un grande anniversario cinematografico. Quale? Continuate con la lettura per godere di un piccolo ma sentito omaggio e per fare un tuffo nel passato!

Indiana Jones Il film che ti sei perso...

Il 12 giugno 1981 esce per la prima volta al cinema (negli Stati Uniti) Raiders of the Lost Ark tradotto in italiano come I predatori dell’arca perduta, o come verrà conosciuto in seguito Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta. Ebbene si, Indiana Jones compie dunque trentotto anni. Sono passati più di trent’anni, quattro film, svariate imitazioni (sia al maschile che al femminile), numerosissime citazioni, una serie televisiva eppure oggi come allora il più famoso archeologo della cinematografia conserva intatto il suo fascino. All’inizio degli anni Ottanta, Harrison Ford approda nel mondo del dottor Jones dopo essersi fatto conoscere a livello internazionale grazie alla sua interpretazione di Han Solo in Star Wars. Indiana Jones, o Indy per gli amici, nasce e cresce grazie a un solidissimo sodalizio tra i registi George Lucas, Steven Spielberg e il compositore John Williams – chi non è in grado di identificare il tema dedicato all’archeologo fin dalle prime note?

Il successo del mitico Indiana Jones non è dato tanto dal numero di film a lui dedicati (quattro nel corso di ventisette anni) quanto dalla sua caratterizzazione. Indy è un professore, meglio dire un affascinante professore, universitario che all’occorrenza cambia veste e si trasforma in un incredibile e abile archeologo, esperto di occultismo e ricercatore di antichità rare. Colto, attraente, ironico, romantico, abile con le armi, solitario, terrorizzato dai serpenti. Insomma il dottor Jones non è perfetto, in fondo Indiana non è nemmeno il suo vero nome – si scopre infatti nel terzo capitolo della saga che il nome apparteneva al suo cane (in realtà il fedele amico che portava questo nome era del suo ideatore George Lucas). Proprio il fatto che non sia un eroe convenzionale, che non sia sempre impeccabile lo rende così immortale. Il pubblico ha sempre apprezzato seguire le straordinarie avventure di un uomo tanto coraggioso quanto imprevedibile.

Indiana Jones il film che ti sei perso

Ricapitolando, Harrison Ford ha vestito i panni dell’archeologo quattro volte nel corso della sua carriera, i film sono usciti nel 1981, 1984, 1989 e nel 2008. I capitoli sono ambientati tra gli anni Trenta e Cinquanta del secolo scorso. Nel corso della storia Indiana Jones ha visitato il Sudamerica, l’Asia, il nord Africa, passando per l’Europa e la nostra bella Italia, è stato affiancato da suo papà prima, interpretato da Sir Sean Connery e in seguito da suo figlio, impersonato da Shia LaBeouf. Ha affrontato percorsi che l’hanno portato a cercare il Santo Graal (Indiana Jones and the Last Crusade ovvero Indiana Jones e l’ultima crociata), la mitologica El Dorado (Indiana Jones and the Kingdom of the Crystal Skull che per il pubblico italiano diventa Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo), l’Arca dell’Alleanza (Raiders of the Lost Ark che, come dicevamo prima, altri non è che I predatori dell’arca perduta) e una misteriosa pietra sacra (Indiana Jones and the Temple of Doom uscito in Italia come Indiana Jones e il tempio maledetto). La narrazione cinematografica non segue l’ordine cronologico, infatti il secondo film è un prequel, poiché è ambientato un anno prima degli eventi narrati nel primo lungometraggio della saga.

Indiana Jones affascinava, affascina e affascinerà sempre il pubblico per la moltitudine di elementi che convergono all’interno dei film. Luoghi lontani ed esotici, civiltà perdute, miti e leggende che vengono riportati alla luce. Enigmi svelati, effetti speciali, una colonna sonora riconoscibilissima e accattivante. Eroi in contrasto con l’idea del protagonista perfetto e integerrimo del cinema classico. Indiana Jones è tutto questo e molto altro. E anche se l’ultima pellicola in ordine di produzione non è stata un vero trionfo e non è stata all’altezza dei primi tre capitoli come reagirebbe il suo fedelissimo pubblico se sapesse che è previsto il quinto capitolo? Ebbene si, nel 2021 Harrison Ford tornerà a vestire i panni del mitico professore universitario. Ancora non è uscito questo lungometraggio che già si discute su chi potrà sostituirlo per un eventuale sesto capitolo… mi dispiace cari produttori ma qui mi schiero fedelmente accanto a Harrison Ford: nessuno potrà mai vestire i panni di Indiana Jones eccetto Harrison Ford! Detto ciò, concludo questo mio omaggio affermando che noi fan del mitico personaggio non possiamo fare altro che augurare al dottor Jones buon compleanno nell’attesa del prossimo nuovo capitolo.

 

Nel caso te lo fossi perso…

  • Raiders of the Lost Ark, Steven Spielberg, 1981
  • Indiana Jones and the Temple of Dooms, Steven Spielberg, 1984
  • Indiana Jones and the Last Crusade, Steven Spielberg, 1989
  • Indiana Jones and the Kingdom of the Crystal Skull, Steven Spielberg, 2008

 

In questo momento puoi trovare i seguenti film su…

Sky Cinema Italia:                               Netflix:

Indiana Jones and the Temple of Dooms               Raiders of the Lost Ark

Indiana Jones and the Last Crusade

Indiana Jones and the Kingdom of the Crystal Skull

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...