Jared Leto

Jared Leto Il film che ti sei perso...

Bello e bravo, così, con queste due semplici parole riassumerei la vita artistica di Jared Leto. Artista a tutto tondo: attore, cantante, musicista che ha personalmente diretto alcuni dei suoi videoclip e modello. Jared Leto non è da ammirare solo per i suoi occhi (e che occhi!!) ma anche e soprattutto per la sua voglia di fare, di sapersi mettere in gioco e di rischiare. Sono fiera di poter dire che nella mia vita ho visto con i miei occhi questo straordinario ed eclettico artista qualche mese prima che vincesse il suo Oscar. Come dicevo prima, Jared è anche un cantante e personalmente apprezzo davvero la sua musica e per questo motivo sono andata a vedere in concerto i 30 Seconds to Mars e qualche mese dopo averlo visto con i miei occhi incantare il pubblico musicale l’ho poi visto (rigorosamente in diretta da casa, sul divano, sotto la copertina) conquistare Hollywood con l’Oscar come miglior attore non protagonista per il meraviglioso  e imperdibile film Dallas Buyers Club.

Appurata la mia ammirazione per questo talento vi voglio raccontare e consigliare un film a cui ha preso parte, ricorrendo a un mio personale aneddoto. Ero a Milano e stavo frequentando il primo anno di università, una sera in cui ero sola in casa ho scoperto per puro caso il titolo Requiem for a Dream. Mi capita di tanto in tanto di scegliere un film solo per il titolo e devo confessare che la maggior parte delle volte il mio istinto funziona bene, così come per quella sera. Dicevo, mi sono imbattuta in questo titolo per puro caso e ho quindi deciso quindi di guardarlo – in lingua originale ovviamente. Senza dilungarmi troppo nel dirvi quanto quella pellicola mi sia piaciuta e mi abbia conquistata vi confesso che più vedevo recitare Jared Leto e più pensavo “ma questo ragazzo quanto è bravo?” non riuscivo a smettere di ammirare il suo talento… ecco che, come si dice, galeotto fu il film. Da allora ho iniziato (seppur in ritardo) a seguire la carriera artistica di Jared leto con passione e ammirazione, scoprendo anche le sue doti canore! Ho recuperato i film passati e attendo sempre con interesse i suoi progetti futuri.

Praticamente della carriera cinematografica di Jared Leto mi mancano un paio di titoli e poi potrò con orgoglio dire di averli visti tutti – esattamente come per Jeremy Renner e per Colin Farrell (se siete interessati a recuperare gli articoli che ho dedicato a questi due attori vi basterà cliccare sui loro nomi). Siccome questo artista pondera bene le sue scelte e non cade mai nell’ovvio e nello scontato mi è davvero molto difficile dirvi solo un paio di titoli perché praticamente tutte le sue collaborazioni cinematografiche, per un motivo o per un altro, valgono la pena di essere viste. Tuttavia dal momento che il mio blog vuole consigliare solo alcuni titoli per volta e non un intera carriera artistica cercherò in qualche modo di scegliere un altro paio di film. Escludo Fight Club e American Psycho dalla lista poiché ve li ho già consigliati all’interno del mio articolo Il labirinto della mente. Per lo stesso motivo non suggerisco nemmeno Girl, Interrupetd, presente all’interno del mio post Quando il cinema è Donna e Panic Room, consigliato nel mio articolo Il terrore è di Casa (se volete leggere i miei precedenti articoli vi basterà cliccare sui titoli). Quindi, in questo post che si sta avviando verso la conclusione ho deciso che vi consiglio spassionatamente di recuperare, nel caso ve li foste persiLord of War e Mr. Nobody. Il primo titolo, di cui, qui di seguito, vi propongo il trailer non vede Jared Leto come protagonista, poiché il ruolo principale è affidato a Nicolas Cage ma evidenzia, come vi stavo dicendo poco fa, che le sue scelte non sono banali e/o scontate. La sua capacità di capire la bellezza di un film risiede anche nell’accettare ruoli marginali e di saper donare a loro lo stesso spessore e profondità di un personaggio più importante all’interno della narrazione.

Lord of War, come avrete certo visto dal trailer è un film crudo, duro, spietato ma necessario. Dico questo perché credo che il cinema non serva solo in quanto arte ma ritengo che possa risvegliare le coscienze senza dover necessariamente essere un documentario. Con una storia di finzione, ben narrata, diretta e interpretata può passare lo stesso un messaggio. Il pubblico non deve fare altro che una cosa: provare ad ascoltare. Con la speranza che non solo i fan di Jared Leto ma tutti gli amanti dell’audiovisivo comprendano la potenza e l’urgenza di imparare ad ascoltare e vedere ciò che ci circonda, concludo questo articolo-omaggio. Il cinema è anche intrattenimento e l’arte e il talento di questo artista americano meritano certo un posto in questa mia rubrica del mercoledì. Jared Leto sceglie saggiamente e interpreta con passione e intensità i suoi ruoli. Forse dovremmo tutti vivere la vita più come lui, con la voglia di trasmettere la nostra passione agli altri.

Nel caso te lo fossi perso…

  • Requiem for a Dream, Darren Aronofsky, 2000
  • Lord of War, Andrew Niccol, 2005
  • Mr. Nobody, Jaco Van Dormael, 2009
  • Dallas Buyers Club, Jean-Marc Vallée, 2013

 

In questo momento puoi trovare i seguenti film su…

Sky On Demand:

Dallas Buyers Club

Annunci

Un pensiero riguardo “Jared Leto”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...