La serie TV che ti sei perso…

Vis a Vis

Due settimane fa, durante questo appuntamento del venerdì, in cui vi presento un prodotto televisivo, vi ho suggerito Narcos (per andare a leggere l’articolo cliccate sul titolo), che personalmente reputo una delle migliori serie televisive che abbia visto. Un prodotto davvero ottimo insomma, quindi dopo questo titolo all’interno di una scala immaginaria in cui il 10 rappresenta il massimo dell’espressione dell’audiovisivo, non possiamo fare che scendere. Oggi scendiamo di parecchio, abbastanza in picchiata. Però Vis a Vis, la serie di cui vi voglio parlare oggi, ha i suoi lati positivi e alcuni elementi validi che vi potrebbero convincere a seguirla.

Vis a Vis è la seconda serie televisiva spagnola che di cui vi parlo. L’altro prodotto era La Casa de Papel – anche per questo show vi ricordo che se volete andare a leggere l’articolo non dovete fare altro che cliccare sul titolo. La prima serie spagnola che vi ho suggerito è uno di quei rari casi in cui all’interno di un mio post ci sono più critiche che elogi. Vis a Vis, come La Casa de Papel, presenta numerose lacune: in certi momenti la trama sfiora l’impossibile, si passa da scene girate di giorno a scene notturne senza un vero senso. Tuttavia anche questa serie ha un punto di forza non indifferente: i personaggi. Forti, carismatici e interpretati davvero molto bene. All’interno di Vis a Vis gli attori (per la maggior parte sono donne) sono davvero convincenti. Lo spettatore quindi a pare mio per seguire questo prodotto deve scendere a patti con le lacune della sceneggiatura – troppo esagerata, per seguire i personaggi ben caratterizzati ma soprattutto egregiamente interpretati. L’ultima annotazione che vi faccio prima di condurvi all’interno della trama è che se siete amanti di OITNB – altra serie di cui vi ho già parlato e che ritrovate cliccando sul titolo, dovete prepararvi perché ci sono alcune similitudini, che in alcuni momenti sfiorano la copiatura.

Vis a Vis Il film che ti sei perso...

Breve riassunto:

Macarena, dopo essersi innamorata e fatta raggirare dal suo capo, finisce in carcere con numerose accuse di reato fiscale. Dolce, ingenua, forte della consapevolezza che il suo peggior crimine è quello di aver creduto a un truffatore, Macarena sogna di uscire dal carcere presto, dimostrando la sua estraneità ai fatti. All’interno del penitenziario privato di Cruz del Sur la ragazza però deve affrontare le altre detenute, le quali sono ben coscienti e consapevoli del loro numerosi crimini.

Perché guardarla:

  • Le ragazze sono davvero brave ma due nomi spiccano su tutti gli altri: quello di Zulema, interpretata da Najwa Nimri e quello della gitana, ovvero Alba Flores che ho già elogiato per la sua interpretazione all’interno de La Casa de Papel
  • La serie è terminata. Per cui non dovete aspettare mesi per scoprire come si conclude Vis a Vis

Perché non guardarla:

  • La trama sfiora più volte l’impossibile e l’improbabile
  • Alcuni personaggi ed eventi della serie ricordano la serie televisiva americana OITNB

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/VisAVisoficial/

In questo momento puoi trovare questa serie su Netflix:

https://www.netflixlovers.it/catalogo-netflix-italia/80059465/vis-a-vis-il-prezzo-del-riscatto

Un pensiero riguardo “La serie TV che ti sei perso…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...