Noises Off

Noises Off in Italia è stato distribuito con il titolo Rumori fuori scena. Questa pellicola, del 1992, diretta da Peter Bogdanovich, non è solamente una commedia, è la trasposizione cinematografica di un testo teatrale intelligente, ironico e ben scritto. Il film appartiene alla categoria di quei lungometraggi che rappresentano una specie di cornice al cui interno c’è il mondo del teatro. Ancora una volta dunque mi ritrovo a consigliarvi un titolo in cui il mondo della settima arte incontra quello del teatro – per riscoprire l’articolo, che ho scritto poco meno di un mese fa, in cui analizzo proprio determinate trasposizioni cinematografiche, che nascono prima per il palcoscenico del teatro e che approdano, solo in un secondo momento, dietro il grande schermo, cliccate sul seguente titolo: Il Teatro al Cinema.

La settimana scorsa, vi ho anticipato brevemente che avrei voluto raccontarvi di questo titolo per due motivi principali: la bellezza della vera comicità, quella non volgare ma esilarante e per la presenza del mio amato, compianto, Christopher Reeve. Giusto la scorsa settimana ho scritto un articolo dedicato alla memoria dell’attore statunitense e se volete scoprire non solo il suo talento ma anche la mia profonda ammirazione per lui allora vi invito a cliccare QUI. Torniamo alla pellicola Noises Off: per convincervi che è uno di quei film che andrebbero visti almeno una volta nella vita posso affermare che, a parte la bellezza e la bravura di Christopher Reeve, c’è un cast degno di nota – a partire dal protagonista Michael Caine. Il cast collabora a una pellicola che possiamo dividere in tre parti, o per meglio dire tre atti, che rappresentano non solo tre momenti differenti ma anche tre stili di comicità. Se il primo e l’ultimo si somigliano, il secondo rappresenta una vera perla dal momento che è pressappoco uno sketch comico muto. Considerando che il film è del 1992, dunque bel lontano dagli albori del cinema in cui non si usava ancora la parola per suscitare la risata nel pubblico, è una vera rarità per il fatto che ancora oggi, con metodi narrativi così differenti e con un ritmo decisamente più frenetico, fa comunque ridere di gusto.

Noises Off Rumori fuori scena Il film che ti sei perso

Breve riassunto:

Il regista Lloyd Dallas è alla prese con una compagnia teatrale che sta cercando, tra numerosi problemi personali e tecnici, di portare in scena la commedia “Nothing on”, ambientata in una casa di campagna in cui convergono numerosi personaggi.

Perché guardarlo:

  • Noises Off rappresenta una commedia capace di divertire nonostante il passare del tempo. Fa ridere senza essere volgare, riesce a far sorridere grazie al cast e a una scritture frizzante e irriverente
  • Ottima la scelta del cast
  • Il metodo narrativo è interessante sia per la sua capacità di resistere alla prova del tempo che per il ritmo incalzante e privo di momenti piatti

Perché non guardarlo:

  • Se non siete amanti delle commedie e delle risate Noises Off non è la pellicola adatta a voi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...