La serie TV che ti sei perso…

Ghost Whisperer

Ghost Whisperer, conosciuta in Italia con il titolo di Presenze, è una serie televisiva di cinque stagioni che si è conclusa nel 2010. Questo prodotto è carino e leggero, quasi ogni episodio segue le regole delle normali produzioni televisive e incontra la sua conclusione e risoluzione entro la fine della puntata. Inizialmente la storia è gradevole e interessante e più la narrazione va avanti e le stagioni proseguono più la trama si incupisce, prende forma e trova un senso più profondo. Tutto ruota attorno alla figura di Melinda Gordon, interpretata dall’affascinante Jennifer Love Hewitt, la quale cerca di condurre una vita normale nonostante il suo dono: Melinda ha il potere di vedere e di parlare con le anime dei defunti. Accanto alla protagonista si affiancano personaggi unici e interessanti, nessuno prevale sull’altro ma tutti si sostengono e collaborano alla perfezione. Gli attori sono bravi e credibili. La Hewitt nel ruolo di questo personaggio, a cavallo tra due mondi, risulta verosimile e ci si appassiona in fretta alla sua vita e alla sua incredibile e solida storia d’amore con Jim Clancy, interpretato da David Conrad. A tal proposito devo aggiungere che questa serie TV abbia messo in scena una delle più belle e romantiche storie d’amore che abbia visto. D’altronde in una narrazione in cui ci si chiede di credere ai fantasmi, agli spiriti perché non cedere alla tentazione di credere all’amore eterno?

Per quanto la storia di Melinda si sviluppi e ruoti a sua volta attorno alle vicende in sospeso delle anime dei defunti, la serie non è cupa e oscura ma è luminosa e solare come la protagonista e come i personaggi che la accompagnano lungo il cammino. Tuttavia, ripeto, più la produzione procede e più si avverte il senso di oscurità che da sempre e per sempre accompagna la luce.

Ghost Whisperer

Breve riassunto:

Melinda Gordon vive in un piccola provincia americana. Conduce una vita abbastanza normale, tra amici, lavoro – possiede un negozio di antiquariato e amore. Tuttavia possiede un peculiare dono che a volte si trasforma in una maledizione: ha la capacità di vedere e parlare con le anime dei defunti che non sono ancora riuscite a passare oltre e andare verso la luce.

Perché guardarla:

  • È una serie carina, che procede con una trama semplice e chiara
  • Non è un prodotto televisivo impegnativo
  • Gli attori collaborano bene tra loro e l’insieme funziona

Perché non guardarla:

  • Le stagioni sono cinque per un totale di 107 episodi
  • Per quanto interessante non è una storia memorabile e unica
  • Gli episodi, soprattutto all’inizio, si assomigliano molto tra loro, forse troppo

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/GhostWhisperer/

 

Annunci